Sentiero carbonai Pezzaze

address: , Pezzaze (BS)

Il sentiero è allestito con pannelli per circa 1 km in comune di Pezzaze, lungo la Val Cavallina che porta al Colle di San Zeno, in un territorio dove la produzione del carbone si è mantenuta viva fino agli anni Sessanta del Novecento. L’ antico sentiero e le costruzioni presenti (aie carbonili, una baita, una calchera) sono stati recuperati nell’ottica di promuovere una ricerca storico-etnografica sul taglio del bosco di Pezzaze. L’ intento è di riportare alla luce il racconto che i luoghi stessi rappresentano; i pannelli disposti lungo il percorso raccolgono i racconti tramandati oralmente per generazioni e l’analisi dei documenti conservati negli archivi locali: ricostruzioni della vita dei carbonai e della produzione del carbone. Lungo il sentiero sono visibili i resti di aie carbonili (“aiali”), baite e calchere (forni temporanei per la produzione di calce), presso le quali pulsava una tradizione del lavoro connessa con l'attività mineraria e metallurgica. Sia per il taglio dei boschi che per la preparazione della legna e la carbonizzazione, il carbonaio praticamente viveva nel bosco tutto l’anno, trasferendosi con le famiglie nelle baite costruite vicino alle aiali. Il sentiero è accessibile liberamente, preferibilmente da marzo ad ottobre.